Laboratorio Interattivo Manuale

L'Esperto in Classe con un Click


Lascia un commento

BUONE PRATICHE: Compiti delle vacanze

Domenica abbiamo parlato del libro “Basta compiti!”, il titolo si spiega da solo…

Diciamo però che la classe, i genitori (perchè di solito sono loro a volerli, forse per rifarsi degli anni buttati chiusi in camera…), gli alunni, il contesto ci “obblighino” a dare i compiti…. allora cerchiamo di dare dei compiti che stimolino la voglia di farli, l’interesse nello svolgere questo impegno…

Come? Per esempio invece che dare da leggere 10 letture con riassunto, potremmo dire: “Scegli un libro, un libro che ti piace, leggilo e poi al rientro portalo con te e prepara un commento per invogliare i tuoi compagni a leggerlo!”

I bambini leggeranno ugualmente, ma sarà un piacere…

Bisogna studiare storia, geografia o scienze? Proponiamo loro di fare una ricerca! Possibilmente in versione Lapbook così sarà creativa e divertente!

Vogliamo che scrivano un tema su una giornata delle vacanze? Proponiamo loro di fare una specie di “cartina” della nostra esperienza, raccogliendo biglietti e piccoli oggetti, non trascuriamo il fatto che invece che scriverla potrebbero prepararsi il racconto a voce… anche parlare è una competenza importante!

Matematica? Date un po’ di esercizi misti e dite loro che sono facoltativi, proponetegli di svolgere solo quelli in cui fanno più fatica e vedrete che li faranno tutti!

Ma ripeto… se potete… dite Basta Compiti! e unitevi a Maurizio Parodi e firmate la campagna “Basta Compiti!”

Per approfondire leggete l’intervista a Maurizio Parodi su La Vita Scolastica!

 

Annunci


2 commenti

BUONE PRATICHE: I bastoncini di legno

Avete presente i bastoncini di legno? Quelli del ghiacciolo per intenderci o quelli che il dottore usa per abbassare la lingua?

Ebbene, oggi è possibile trovarli e acquistarli in colorificio, al Brico e ai negozi per l’igene della casa nella sazione dedicata alla ceretta, in diverse grandezze e spessori… ma cosa farne?

Molti li usano per i lavoretti:

bastoncini lavoretti

Ma quello che trovo veramente interessante di questi bastoncini è l’uso didattico che ne fanno le maestre americane… loro infatti li usano per proporre attività didattiche di lingua e matematica, in un modo da rende l’apprendimento più dinamico e divertente… quasi un gioco!

Inoltre vengono usati per gestire l’attività in classe (selezionare chi deve svolgere il mediatore in un gruppo ad esempio, questo l’ho provato, e ai bambini piace un sacco pescare il bastoncino e scoprire chi gestirà l’attività per quel giorno!), per sorteggiare un’attività da svolgere nei tempi morti, costruire, stimolare, sperimentare le forze della fisica…. date un’ occhiata alla varietà di proposte sulla bacheca dedicata!

legnetti e sticks

 


Lascia un commento

BUONE PRATICHE: Il Presepe

Per le strade è tutto un tripudio di festoni, ghirlande e luci… è importante però focalizzare l’attenzione sul vero Natale, quindi…

“FATE IL PRESEPIO!!!”

Ai bambini piace molto costruire il Presepio, soprattutto se ci si ingegna in importanti costruzioni!

Non serve molto… scatoloni, carta di giornale, colla vinilica, carta igenica e tempere!

In poco tempo possiamo realizzare una dignitosissima grotta di cartapesta… altrimenti…

maestra Gemma propone i presepi tridimensionali, maestro Roberto quello digitale, e se avete un po’ di tempo potete realizzare quello con le foto dei bambini come maestra Valentina!

In alternativa cercate ispirazione sulla bacheca di Pinterest!

bacheca presepe


Lascia un commento

Io gioco, tu giochi, egli gioca… noi impariamo!!!

Abbiamo voluto raccogliere nel titolo, un sunto di questo post… infatti la parola predominante è il verbo giocare, declinato al presente, e legato ad un altro verbo importantissimo: imparare!

Ebbene sì avete capito bene! Abbiamo pensato di proporvi un gioco da tavolo ideale per ripassare e studiare i verbi divertendosi!

Quest’anno i miei ragazzi sono in quarta e hanno dovuto affrontare il difficile compito di imparare i verbi… questo gioco ci ha dato una mano notevole!

La prima volta lo abbiamo giocato a squadre, così hanno capito le regole del gioco, poi ho fatto una copia per ogni tavolo (noi siamo seduti a gruppi) e per un paio di settimane abbiamo fatto una partita al giorno… i verbi li sanno benissimo, e hanno ancora voglia di giocare!

Prossimo obiettivo? Sfidare i genitori!

Infatti questo gioco si presta bene anche per studiare e ripassare in famiglia!!!

Gli allegati contengono la base da stampare a colori o in b/n (attenzione il formato originale è in A3), e le carte da stampare su cartoncini colorati contenenti la declinazione dei verbi ausiliari e di alcuni verbi regolari delle tre declinazioni. È stato preso in esame il solo Modo Indicativo.

SCOPRITE COME GIOCARE:

 

TUTTI GLI ALLEGATI

Vi consiglio, se ne avete la possibilità, di plastificare il tabellone!

 


Lascia un commento

BUONE PRATICHE: decorare l’aula a tema 2

Se decorare l’aula è di solito un optional, in prossimità del Natale viene la febbre da addobbo un po’ a tutti!

Sarà forse colpa delle luminarie già accese e dei mercatini a tema già aperti? Può darsi…

Quindi bando alle ciance e vediamo cosa ci propone il web per decorare le aule e i corridoi:

– Maestra Valentina propone dei nuovissimi angioletti!

– Maestra Mary propone striscioni, bigliettini e locandine per le recite!

– Maestra gemma propone striscioni e schede da colorare con i principali simboli del Natale!

Come sempre… altre idee nella Bacheca di Pinterest “Aula e dintorni” che per l’occasione si veste di rosso!

aula e dintorni natale

 

Per decorare le finestre vi suggerisco invece le Vetrate di carta velina di Laboratorio Interattivo manule! ^_-

ANGELO

ALBERO DI NATALE